Benvenuti al sud

Genere: commedia

Regia: Luca Miniero

Anno: 2010

Durata: 106 min.

Attori: Claudio Bisio (Alberto), Angela Finocchiaro (Silvia), Alessandro Siani (Mattia)

 

Film leggero, la classica commediola all’italiana, Benvenuti al sud ha saputo conquistare una grande fetta di pubblico, grazie alla semplicità e all’immediatezza con il quale tratta il rapporto conflittuale tra nord e sud d’Italia. Alberto, per ottenere un posto da dirigente nelle poste italiane, si finge disabile per non deludere moglie e figlio, sperando di ottenere il tanto agognato salto di qualità in una grande città. Scoperta la truffa, è costretto a trasferirsi nell’“odiato” sud per un anno. Riottoso all’idea, impone uno stile di lavoro ferreo ai propri impiegati, ma il passo dall’odio all’amore è molto breve…

Nel film vengono messi a confronto due stili di vita ben differenti, quello estremamente formale, rigido e impostato della città “polentona” e quello disincantato, più leggero del paesino di mare “terrone”. Trovare il marcio in quest ultimo, nella gente del posto è il punto di partenza del protagonista, che sogna un futuro professionale di grande successo, e si ritrova a fare i conti con una realtà a lui per nulla congeniale. Basta davvero poco per ricredersi. Il mare, la spontaneità della gente, un bicchiere di vino tra amici. Al sud, Alberto riscopre la bellezza di sentirsi bambino, di vivere alla giornata, entrando in simbiosi con i propri impiegati, apprezzando ciò che non gli era consentito nella sua vita precedente. Neppure la mancanza della famiglia lontana lo destabilizza, anzi, è costretto a mentire spudoratamente alla moglie, in costante appressione per il marito. Parlarle positivamente del suo nuovo stile di vita è pressochè impossibile.

Ciò che pare un’utopia, ricredersi, cambiare le proprie idee verso chi è ritenuto diverso, viene a realizzarsi progressivamente, tanto da apprezzare di più il nuovo insediamento al luogo di origine. Gli stereotipi si ribaltano, la cultura padana viene a cozzare con quella partenopea, fino ad entrare in simbiosi. Con un esito buonista, si infrangono le barricate del pregiudizio e si guarda, con obiettività, alla realtà italiana.

 

Annunci