Durante la mia ancor breve vita ho avuto la fortuna di conoscere alcune persone che si sono cimentate in prima persona nell’arduo compito di scrivere un libro. Chissà che un giorno trovi anch’io l’ispirazione necessaria.

Non avendo avuto l’occasione di leggere quest’opera a causa del tempo, della già alta pila di libri in attesa e (non lo nego) della pigrizia personale, ho chiesto all’autrice stessa di darcene un anticipo.

 

Nulla accade per caso di Grazia Guttilla

Nulla accade per caso

"Nulla accade per caso", Grazia Guttilla, Ila-Palma Edizioni

Nella narrazione che Grazia Guttilla, con questa sua opera prima, ci consegna c’è l’apparente divenire di una donna del nostro tempo che vive, anche simbolicamente, una storia difficile d’amore, un viaggio esotico e inebriante di incontri e stordimenti, e perciò caduco; il ritorno al punto d’inizio, ove il compimento si realizza ed è compreso come destino e auspicio del futuro, della centralità – mai veramente negata dalla protagonista- dei sentimenti, della passione, dell’amore, dell’umanità.

Un linguaggio insito nel nostro quotidiano fluire e l’incalzante cifra stilistica che si legge con partecipazione e attesa vigile, in vicende ora paradossali, ora appese ad un copione che si manifesta nel consueto e si esalta nei passaggi nodali e che tuttavia, pur nell’uso di una terminologia mass-mediale tutta ancora al presente, rimanda ad altro; ed è qui la chiave che svela, che fa innalzare il testo a visione di una condizione metaforica di esistenza, arricchita da una sensibilità tutta al femminile, che mai decade in manifesto ideologico, anche disegnando con acutezza le figure al maschile: Luca, Matteo, Diego..

La scarnificazione dell’Io narrante, è quindi, insieme diario di bordo quotidiano e mitopoiesi di un intensa verità dell’essere donna, dell’essere persona nei caotici avvenimenti, nelle illusioni, nelle prove apparentemente trasgressive, ma sempre dettate da un aspirazione a resistere ai naufragi e trovare una ragione nel segno, un motivo in più nell’evitare uno scacco.

Ricomponendo i frammenti di questa storia, che può rappresentare come uno specchio anche chi legge, si trova celata un’aspirazione di conoscenza che il titolo dell’opera ci ricorda emblematicamente: infatti, il nulla accade per caso è proprio il nocciolo, la filosofia di fondo a cui la scrittrice si riferisce, invitandoci a trovarlo insieme.

Ogni cosa nel nostro stare a vivere nel mondo, in tale ottica, non è un puro accadere, una semplice equazione da risolvere; ogni cosa è irrepetibilmente unica, per chi la compie e anche per chi è compartecipe di una, pur non eclatante vicenda, che, coinvolgendo i sensi, l’anima, senza diaframmi o barriere, consegna a se stessi, prima che agli altri, un integralità che non si dovrebbe obliare, con consapevolezza, con senso e stile di vita, senza rese incapacitanti e/o nichilistiche.

 

Il libro lo si può richiedere a:

ilapalmaproduzioni@gmail.com

info@ilapalmaproduzioni.com

e-bay

Annunci